Sito Ufficiale Centenario Aeroporto Aeritalia | La Storia
Sito ufficiale della Manifestazione per i 100 anni dell'Aeroporto Torino Aeritalia, nato nel 1916 in Piemonte, ponendo le basi dell'industria Aeronautica dell'Italia. Aero Club Torino è l'ente organizzatore dell'evento che si terrà in strada della Berlia 500 a Torino il 2 e 3 di luglio 2016
Cantenario Aeroporto Torino Aeritalia, 100 anni aeroporto Torineritalia, 100 anni Aeroporto Edoardo Agnelli, Aero Club Torino, Scuola di Volo, 2 e 3 luglio 2016, comitato per il centenario aeroporto torino aeritalia, frecce tricolori a Torino, frecce tricolori a Collegno, calendario frecce tricolori 2016, eventi Torino 2016
15282
page,page-id-15282,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-7.8,wpb-js-composer js-comp-ver-4.8.1,vc_responsive
 

La Storia

9 Gennaio 1916

Gli Esordi

Nasce a Torino in corso Francia 366, la Società Anonima Costruzioni Aeronautiche dell’Ing. O. POMILIO & C. Le serie di velivoli progettati risultarono successivamente più veloci di altre macchine del tempo per la maggior parte del periodo in cui rimasero in servizio.

storia01
storia02

10  Luglio 1916

Inaugurazione

L’Aeroporto “Torino – Aeritalia” viene inaugurato per il collaudo dei velivoli della POMILIO & C, con il volo del Prototipo militare SP.2, pilotato dal Sergente Almerigia

23 Maggio 1917

Il Primo Volo Postale

Il 23 maggio 1917 alle ore 11,25, decollando dal campo dell’Aeritalia, venne inaugurato il primo volo postale italiano. Pilotato dal tenente Mario DE BERNARDI (collaudatore della Pomilio) il velivolo P.C (Pomilio Caccia), con a bordo 200 chili di posta e 100 copie de “La Stampa”, atterrò dopo 4 ore e 3 minuti all’aeroporto di Centocelle a Roma alla presenza delle autorità civili e militari. All’impresa le Poste Italiane dedicarono una sovrastampa speciale sul francobollo da “25 cent. Espresso”.

storia03
storia04

Estate 1918

1000 Lavoratori

Nell’estate del 1918 la proprietà passa all’Ansaldo. Sino ad allora la Pomilio aveva prodotto oltre 1.200 velivoli dando lavoro ad oltre 1.000 lavoratori.

1926

Nasce Aeritalia

Nel 1926 la proprietà passa alla FIAT, che denomina questo complesso “FIAT Aeronautica d’Italia S.A.” da cui, nel tempo, l’abbreviazione Aeritalia”. All’epoca la FIAT completò il binomio TERRA-MARE con la parola CIELO.

storia05
storia07

1930

L’Aviazione Torinese decolla dall’Aeritalia

I primi voli dei prototipi degli “SP” di Savoia-Pomilio, degli “SVA” di Savoia Verduzio Ansaldo, dei “CR” e “BR” di Rosatelli e  dei “G” di Gabrielli partono dall’Aeritalia. Per il collaudo di questi velivoli la FIAT costruisce negli anni ’30 la pista “30” di mt. 1.000 x 60, allungandola successivamente a mt. 1.500 nel 1961. Piloti collaudatori come il già citato Brach Papa, assieme a Lovadina, Ferrarin, Rolandi, Cus e Catella metteranno a punto, sul campo dell’Aeritalia, macchine che a cavallo delle due guerre porteranno il nome di Torino e dell’Italia ai più lontani confini.

1945

Gabrielli progetta aviogetti

Il progettista Giuseppe Gabrielli si dedica alla  progettazione di aviogetti fino a giungere a realizzare il suo capolavoro, il G.91, che vince nel 1953 il concorso NATO per un caccia leggero e di cui vengono prodotti oltre 800 esemplari.

storia08
storia09

5 Maggio 1947

Primo Volo dell’Alitalia

La mattina del 15 Maggio 1947 il Colonnello Reinero stacca dalla pista di Aeritalia le ruote del G.12CA marche I-DALH prestato dall’Aeronautica Militare.

4 Maggio 1949

Il Grande Torino scompare a Superga

Il 4 Maggio 1949, il Fiat G.212 precipita contro la Basilica di Superga con a bordo la squadra che aveva dominato gli ultimi 5 campionati di calcio.

storia10
storia12

20 Ottobre 1966

Costituzione del 1° Nucleo Elicotteri Carabinieri

Viene costituito, con base sull’aeroporto Torino – Aeritalia, il 1° Nucleo Elicotteri Carabinieri. Il reparto, con competenza operativa su Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, ha qui operato fino al 1983, impiegando elicotteri Augusta Bell 47-G3B1, Augusta Bell 205; Agusta Bell 206; per poi schierarsi presso l’Eliporto dell’Arma in Volpiano.

1998

Base HEMS 118 presso Aeroporto

Il Servizio di Emergenza, Urgenza Sanitaria Territoriale 118 della Regione Piemonte a mezzo di elicottero, acronimo internazionale HEMS (Elicopter Emergency Medical Services) si insedia presso l‘aeroporto nell’ hangar adiacente alla palazzina paracadutisti. Nel 2009 la base HEMS si rischiera presso il nuovo hangar dotato di elisuperficie attrezzata per il volo notturno.

storia14
storia15

Luglio 2009

Olimpiadi del volo – World Air Games

I World Air Games (WAG) sono l’evento di aviazione sportiva più importante del Mondo e sono delle vere e proprie Olimpiadi del Cielo, che includono tutti gli sport dell’aria e prevedono più competizioni in 10 discipline: Acrobazia (velivoli a motore e alianti), Volo a vela, Elicotteri, Paracadutismo, Deltaplano, Parapendio, Mongolfiere, Aeromodellismo, Ultraleggeri (paramotore e deltaplani a motore) e Velivoli Sperimentali.                  Il 1° Giugno 2007, presso il Museo del CIO di Losanna, in una sala Congressi stracolma di pubblico, il presidente della FAI Pierre Portman, proclama la vittoria di Torino designandola sede dei WAG 2009. Un vero trionfo per Torino e per l’Italia.

Oggi

Celebrazioni 100 anni dell’Aeroporto Torino Aeritalia

Non solo per ricordare una grande pagina di Storia dell’Industria Torinese, ma soprattutto per ricordare il ruolo fondamentale che le Aziende del Piemonte, e in particolare quelle dell’area metropolitana della città di Torino, hanno esercitato, esercitano ed eserciteranno  in ottica futura attraverso il Polo Aerospaziale Piemontese. I dati più significativi che il Polo Aerospaziale è in  grado di  offrire  a livello occupazionale e di contributo scientifico di eccellenza internazionale sono:

  • oltre 15.000 addetti
  • 6 grandi aziende
  • 250 tra medie e piccole imprese
  • 3 atenei
  • 3 centri di ricerca
  • fatturato annuo complessivo superiore ai 2.0 mld/€